Affinity Photo: aggiungere un watermark

Affinity Photo: aggiungere un watermark

di Pubblicato: 27 Ottobre 2018 0 commenti

Vediamo assieme come possiamo aggiungere uno o più watermark ad Affinity Photo, un ottimo programma di foto ritocco molto diffuso in ambiente MacOS (disponibile anche in ambiente Windows). Il tutorial fa riferimento ad un ambiente operativo della Apple, ma dovrebbe essere facilmente replicabile anche sui sistemi Windows.

Per prima cosa siamo nella modalità “Persona Photo” (prima modalità, icona in alto a sinistra) e dobbiamo agire sul sistema dei pennelli (brushes), quindi sulla destra dovremo selezionare lo strumento dedicato. Se non ce l’avete tra quelli disponibili significa che è nascosto. Per attivarlo basterà andare nei menu testuali sulla barra in alto, scegliendo Visualizza → Studio → Pennelli.

Ora con lo strumento “Pennelli” attivo, andiamo nell’angolino in alto a destra dello strumento medesimo e cliccando appare un menu, scegliamo “Crea nuova categoria

La categoria ci sarà molto utile per poter selezionare il watermark, oppure i watermark poiché potremo mettercene quanti ne desideriamo. Siccome il comando crea immediatamente una categoria generica, possiamo rinominarla con una voce più facile da identificare. Lo facciamo appunto scegliendo il comando “Rinomina categoria…” richiamando il menu come in precedenza. Perfetto a questo punto possiamo indicare ad Affinity Photo il nostro nuovo pennello. Come si vede dall’immagine precedente qui sopra, ci sono nel menu più voci, è molto probabile che quella che vi interessi sia l’ultima, ovvero “Nuovo pennello Immagine“.

L’immagine che andremo a cercare nel nostro sistema deve avere alcune caratteristiche. Per prima cosa deve essere una immagine in formato PNG a 24 bit con trasparenza attiva, o per lo meno è molto probabile che la vostra immagine essendo un logo debba avere lo sfondo trasparente. E la dimensione piuttosto generosa, infatti è meglio avere un logo gigantesco che possiamo rimpicciolire a piacimento che non il suo contrario dove, presumo lo immaginiate, andrebbe a scalare scalettando l’immagine in modo davvero anti estetico.

Una volta scelta l’immagine, visto che come avrete intuito si tratta di un nuovo tipo di pennello, andremo a modificare un po’ le sue proprietà. Infatti con il pennello appena creato possiamo premere il tastino posto accanto al nome della nostra categoria watermark che permetterà di accedere alle opzioni, si veda l’immagine sottostante:

Chiaramente il pennello, se avete caricato più watermark, deve essere debitamente selezionato. Premuto il tastino appare la maschera delle opzioni, personalmente ho lavorato solo sulla tab “General” dove ho impostato una Size (misura) superiore ai 1000px. Questa indicazione non è l’immagine in se, ma quando debba essere grande la dimensione massima del pennello. Ho poi scelto di mettere al massimo i valori di Accumulation, Hardness, Spacing, Flow, Shape. Mentre nel caso di Rotation chiaramente sta alla vostra scelta.

Sostanzialmente abbiamo finito, ora possiamo applicare il nostro pennello. Apriamo la nostra immagine dove poter provare il nostro nuovo watermark,, creiamo un nuovo livello che è sempre buona norma (maiuscole + command  + N), poi premendo il tasto “b” accederemo all’ultimo pennello selezionato, se non è quello corretto lo richiamiamo dal selettore dello strumento medesimo. Se il pennello è troppo grande con i tasti “Control + Option” e scorrendo il mouse da destra verso sinistra potremo ridimensionare con tanto di riscontro visivo. Se la posizione non vi aggrada, con il tasto “v” possiamo agevolmente portare il logo dove desideriamo.

Siccome abbiamo utilizzato un livello apposito, su questo possiamo se l’immagine lo richiede utilizzare tutti gli strumenti disponibili, compresi gli effetti.

Ti potrebbe interessare anche...

Articoli simili in Affinity Photo

Vuoi dire o aggiungere qualcosa?

sezione commenti aperta al pubblico

Non ci sono ancora commenti!

Puoi essere il primo a commentare.

Rispondi